info@yogasegrate.it
+39 348 1384649
Lun-Ven: dalle 8:00 alle 20:00, Sab e Dom dalle 8:00 alle 18:00
05/05/18 – Avatāra di Viṣṇu

Avatāra di Viṣṇu: le immagini, le storie, le dottrine

Quattro incontri svolti in quattro weekend: pratica yoga con Walter Thirak Ruta e approfondimento teorico con Paolo Magnone. Per info biografie cliccate il link.

Gli orari:
Sabato 9.30-18.00
Domenica 9.00-18.00

Primo incontro:
sabato 20 gennaio
Pratica con Walter Thirak Ruta e teoria con Paolo Magnone
domenica 21 gennaio
Pratica con Walter Thirak Ruta

Secondo incontro:
sabato 17 marzo
Pratica con Walter Thirak Ruta e teoria con Paolo Magnone
domenica 18 marzo
Pratica con Walter Thirak Ruta

Terzo incontro:
sabato 5 maggio
Pratica con Walter Thirak Ruta e teoria con Paolo Magnone
domenica 6 maggio
Pratica con Walter Thirak Ruta

Quarto incontro:
sabato 23 giugno
Pratica con Walter Thirak Ruta e teoria con Paolo Magnone
domenica 24 giugno
Pratica con Walter Thirak Ruta

Quote di partecipazione
La quota per la partecipazione ai quattro incontri è di 440 euro.
Per il singolo incontro: 140 euro
Tesseramento per i non associati YogaSegrate: 15 euro
Per info e iscrizioni: info@yogasegrate.it oppure 3481384649

Modalità d’iscrizione:
Iscrizione accompagnata da un acconto di almeno 220 euro per i quattro incontri oppure 140 euro per il singolo incontro (+ eventuale costo di tesseramento.) entro il 20 dicembre. E’ possibile pagare presso la nostra sede oppure con un bonifico intestato a YOGASEGRATE SSD A RL IBAN :IT38D0200820600000103947177 Unicredit ag. Segrate.

Altre informazioni utili:
Per chi lo desidera vi sarà la possibilità di prenotare un buffet vegano/vegetariano compreso di bevande e tisane al costo di 8 euro/persona.
Per il pernottamento vi segnaliamo due strutture molto vicine al centro:
B&B Nonna Mina tel: 02-26923383 Cell. 346-0205570 info@nonnamina.com
Hotel Riviera Segrate tel: 02 7530498 info@hotelrivierasegrate.it
Inoltre, per chi fosse interessato, lasceremo a disposizione il centro YOGASEGRATE.
lo spazio è dotato di due docce e servizi, per il pernottamento presso il centro dovrete portarvi sacco a pelo, materasso e biancheria per fare la doccia.

——————————————————————————————————————————————————————————–

“Ogniqualvolta la giustizia langue e l’ingiustizia vigoreggia, o principe, Io emano me stesso. Per la protezione dei buoni e la distruzione dei malvagi, per ristabilire la legge di età in età, Io vengo all’essere.”

In questa strofa famosa della Bhagavad Gītā, Kr̥ṣṇa annuncia per la prima volta ad Arjuna la missione dell’avatāra, la “discesa” del Signore Viṣṇu che sempre di nuovo si reitera in forme diverse, non solo umane, per la salvaguardia del dharma cosmico periclitante. Gli avatāra che scandiscono il corso degenerescente delle età sono innumerevoli, ma dieci sono quelli che la fantasia mitica ha trascelto tra le miriadi, consacrandoli nella lista classica dei daśāvatāra: Pesce, Tartaruga, Cinghiale, Uomo-Leone, Nano, Rāma-con-la-scure, Rāma, Kr̥ṣṇa, Buddha e Kalkin. Queste dieci figure sono al centro di narrazioni mitiche, culti religiosi, speculazioni filosofico-teologiche e rappresentazioni iconografiche in forme plastiche e pittoriche — a partire dalle due principali, Rāma e Kr̥ṣṇa, protagonisti delle due grandi epiche del Rāmāyaṇa e del Mahābhārata — il cui esame ci permetterà di affrontare alcune delle tematiche più significative e suggestive di quel proteiforme fenomeno religioso che va sotto il nome di Hinduismo.

Paolo Magnone

Style switcher RESET
Color scheme