Da gennaio 2019 | Corso di sanscrito secondo il metodo della tradizione orale indiana

Docente del corso: Anna Tosato

Il corso si propone di essere un’introduzione al sanscrito seguendo il metodo della tradizione orale con cui il sanscrito è da sempre insegnato in India. Il metodo di insegnamento orale si basa sulla recitazione cantata delle declinazioni e delle coniugazioni sotto la guida dall’insegnante (call and response) seguendo una tecnica specifica che permette di acquisire le basi della lingua in modo semplice e intuitivo.

Il corso ha una durata di 12 ore ed è­­ suddiviso in 6 giornate a decorrere da gennaio 2019.
Ogni incontro durerà 2 ore ed è suddiviso in una parte didattica e una parte di esercitazione che prevede la recitazione di śloka e di tra tratti dallo Yogasūtra di Patañjali con particolare attenzione alla pronuncia corretta di termini corrispondenti ad alcuni esercizi dello yoga come sana, prāyāma e mantra. Al termine saranno previste delle domande finali.

Ci sarà una parte introduttiva che collocherà questa lingua nel panorama delle lingue dell’India e in cui verrà fornita una descrizione sul metodo di insegnamento tradizionale del sanscrito.
Verranno insegnati gli aspetti rudimentali della fonetica di base come la classificazione dei suoni dell’alfabeto sanscrito con precisazioni sulla pronuncia e sulla scrittura. Inoltre verranno presentati i rudimenti di apofonia con riferimento nello specifico ai processi di gradazioni delle vocali con sostituti gua e vṛddhi, e anche con l’introduzione del sandhi .

Verranno inoltre introdotti gli elementi basilari della grammatica sanscrita come la flessione dei verbi (con approfondimenti sulle radici verbali, le diatesi dei verbi e le coniugazioni verbali), la declinazione dei nomi, le proposizioni relative, l’uso di termini composti (introduzione al samāsa: dvandva e tatpuruṣa e bahuvrīhi e avyayībhāva).

Dettagli del programma:

orario: 9.30-11.30 per tutte le date

1° incontro – 12 gennaio 2019. Introduzione alla lingua sanscrita. Cos’è il sanscrito? Introduzione al metodo di insegnamento tradizionale del sanscrito. Alfabeto: presentazione e recitazione dell’alfabeto secondo il metodo tradizionale. Pratica di scrittura alfabeto devanāgarī (le vocali).

incontro – 26 gennaio 2019. Recitazione iniziale. I verbi: presentazione delle diatesi attiva e media. Recitazione delle prime coniugazioni attive (gam-). Recitazione delle prime coniugazioni medie (bhāṣ-). Esercizi. Pratica di scrittura alfabeto devanāgarī (le gutturali e palatali).

incontro – 2 marzo 2019. Recitazione iniziale. I nomi: nomi maschili in –a e –u, nomi femminili in –ā, neutri in –a. Recitazione delle declinazioni. Proposizioni relative e uso di iti. Esercizi. Pratica di scrittura alfabeto devanāgarī (le cerebrali e dentali).

incontro – 16 marzo 2019. Recitazione iniziale. Nomi in maschili e femminili in –i, -ī. Recitazione delle declinazioni. Guna e vṛddhi delle vocali. Introduzione al sandhi esterno. Sandhi delle vocali e del visarga. Esercizi. Pratica di scrittura alfabeto devanāgarī (le labiali e semivocali).

5° incontro – 6 aprile 2019. Recitazione iniziale. Sandhi delle consonanti. Il gerundio. Esercizi. Introduzione al samāsa: bahuvrīhi e avyayībhāva. Esercizi. Pratica di scrittura alfabeto devanāgarī (le sibilanti, h e le consonanti composte).

incontro – 13 aprile 2019: Recitazione iniziale. Samsa: dvandva e tatpuruṣa. Altre radici verbali importanti (as-, k-). Il participio passato passivo. Esercizi. Pratica di scrittura in devanāgarī.

 

 

 

Chi è Anna Tosato?Anna Tosato (2)

Dopo la laurea in lingue orientali presso l’università Ca’ Foscari di Venezia, si trasferisce in India grazie a una borsa di studio dell’ ICCR (Indian Council for Cultural Relations) che le permette di svolgere la sua attività di ricerca presso il dipartimento di archeologia dell’università di Mysore. Durante gli anni trascorsi in India si dedica in particolare allo studio del sanscrito e degli śāstra con insegnanti tradizionali. Nel 2014 ottiene un dottorato di ricerca con una tesi sul rapporto tra la danza e la scultura nei templi medievali del sud dell’India.

 

 

 

Quote di partecipazione:
145 €
(più 15 € di tesseramento per chi non fosse già associato a YogaSegrate).
La quota di partecipazione può essere versata in sede oppure tramite bonifico bancario intestato a:
Yogasegrate SSD A RL – IBAN IT38D0200820600000103947177

Per info e prenotazioni: info@yogasegrate.it – 348. 1384649

 

Style switcher RESET
Color scheme