Prāṇāyāma e meditazione

Secondo gli Yogasutra di Patanjali, il Prāṇāyāma (controllo ed estensione del respiro) è il quarto stadio dello Yoga, mentre Pratyāhāra (ritiro della mente dagli oggetti dei sensi) è il quinto. Sono le chiavi di accesso verso gli stadi superiori dello yoga: Dhāraṇā (concentrazione), Dhyāna (meditazione) e Samādhi (illuminazione). Tutte queste pratiche gradualmente portano verso la ricerca e la comprensione interiore (antaraṅga sādhana). Insegnano, inoltre, come controllare la respirazione e la mente, acquisendo un mezzo per liberare i sensi dalla schiavitù degli oggetti di desiderio e dai vṛtti (turbolenze mentali).
Il corso viene proposto dopo la pratica posturale che prepara il corpo ad affrontare meglio la posizione seduta e la mente a una pratica introspettiva.

Insegnante:

Style switcher RESET
Color scheme